NETCOM GROUP SBARCA A BRUXELLES, PRIMO STEP DEL SUO PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

NAPOLI – Per una visione sempre più internazionale, serve una sede vicina alle istituzioni europee. Soprattutto in un periodo come quello attuale in cui non è semplice pensare al futuro, ma per una società che sia lungimirante la programmazione dei prossimi mesi sin d’ora è fondamentale. Così succede che un realtà come NetCom Group, azienda leader in Italia nei servizi di ingegneria nel campo delle telecomunicazioni, dei media, dell’automotive e della pubblica amministrazione, decida di aprire un nuovo ufficio non lontano dalla sede del Parlamento Ue a Bruxelles. Nel caso di NetCom Group, si tratta di una scelta strategica: travalicare i confini italiani per offrire servizi che diano sempre più conto della dimensione transnazionale dei propri clienti. Questa è infatti la prima operazione di NetCom Group che riguarda tutta l’Europa e che punta a portare la propria esperienza più vicino ai clienti e ai partner europei ed ad avviare l’internazionalizzazione del gruppo che è stato negli ultimi anni uno degli obiettivi strategici. Internazionalizzazione di NetCom Group che non poteva che partire con l’apertura di una propria sede a Bruxelles, dove sono presenti alcune delle principali istituzioni della UE come ad esempio la Commissione, il Consiglio e il Parlamento Europeo. Dai meeting internazionali del Consiglio d’Europa alla costante presenza dei membri eletti presso il Parlamento Europeo, a Bruxelles l’Unione Europea lavora per migliorare la vita dei cittadini della UE sotto la bandiera comune. L’importanza di Bruxelles sulla scena europea è dunque innegabile. La sede che è già operativa, verrà inaugurata nei prossimi mesi, quando sarà ovviamente cessato l’allarme per l’epidemia da Covid19. Gli uffici si trovano in Avenue Louise 440, la “city” bruxellois del business. E sarà la manager Marina Bresciani a gestire per conto di NetCom Group a Bruxelles le attività con il Parlamento Europeo.

«Sono onorata di rappresentare NetCom Group oggi già iscritto al Registro di Trasparenza – afferma Marina Bresciani – presso il Parlamento e la Commissione Europea e pronta ad iniziare la costruzione di un nuovo ponte di “comunicazione” Campania-Italia-Europa».  «In un momento difficile come questo – tiene a sottolineare Domenico Lanzo, Ceo di NetCom Group – l’errore peggiore sarebbe quello di farsi travolgere dagli eventi. Per questo il nostro gruppo è pronto ad anticipare di un anno il proprio processo di internazionalizzazione, condizione necessaria per essere presenti in un mercato europeo molto fluido e attento alle scelte veloci ed innovative che si richiedono ad aziende dell’IT e dell’Ingegneria applicata. Ritengo che le nostre radici italiane possano dare, come sempre, il contributo atteso».

www.netcomgroup.eu