L'AC Roma promuove una campagna di donazione di sediolini salvavita per i bambini in auto da donare ai paesi dell'Est

L'AC Roma promuove una campagna di donazione di sediolini salvavita per i bambini in auto da donare ai paesi dell'Est

L'AC Roma promuove una campagna di donazione di sediolini salvavita per i bambini in auto da donare ai paesi dell'Est

(PRIMAPRESS) – ROMA – Con la nuova legge in manovra finanziaria che ha introdotto in Italia l’obbligo in auto del sediolino antiabbandono dei bambini a partire dal prossimo primo luglio 2019, l’Italia ha fatto passi in avanti da gigante. Ed ora è la capitale che si mobilita anche per contribuire  a salvare le vite dei bambini dei Paesi dell’Est Europa con una raccolta e donazione di sediolini sotto lo slogan “Regala la sua sicurezza”. E’ la campagna solidale “Child Safety Toolkit” promossa da AC Roma e Municipio I Roma Centro, che prevede una raccolta di seggiolini usati per il trasporto dei bambini in auto. Fino alla fine di marzo, i cittadini potranno consegnare i seggiolini che non usano più che verranno donati a genitori automobilisti di alcuni Paesi dell’Est Europa come Moldavia, Bielorussia e Azerbaijan, dove l’utilizzo di questi dispositivi risulta ancora scarsamente diffuso.
Una buona causa alla base dell’iniziativa romana, parte del piano d’azione internazionale “Road Safety Grant Programme” patrocinato dalla FIA: la Federazione Internazionale dell’Automobile ha selezionato proprio l’AC Roma, incaricato di realizzarne il segmento italiano. La raccolta è in programma dal lunedì al venerdì (dalle ore 9 alle ore 17) presso le Sedi ACI di via Cristoforo Colombo 261, via Marsala 14/A e via Alcide de Gasperi 1/3; e nelle stesse giornate, dalle ore 16 alle ore 19, presso i Centri anziani del Municipio I: via Montebello 70, piazza Giustiniani 4, via San Quintino 11, viale Trastevere 143/C, via Angelo Emo 8/A e presso il parco di via Sabotino 7 B.
Come evidenziano i dati FIA, ogni anno oltre 180 mila bambini muoiono in incidenti stradali nel mondo, uno ogni quattro minuti. Il 36% di questi sono bambini che viaggiano come passeggeri in auto. L’Italia si inserisce tra i primi otto Paesi col tasso più basso di mortalità infantile sulle strade (6 morti ogni milione di bambini), eppure solo il 47% dei genitori allaccia i propri bambini ai seggiolini: il 60% a Nord, il 50 al Centro e solo il 17% al Sud. – (PRIMAPRESS)

Fonte