Automotive: NetCom Group sigla accordo di partnership con la multinazionale indiana Caresoft

Automotive: NetCom Group sigla accordo di partnership con la multinazionale indiana Caresoft

Automotive: NetCom Group sigla accordo di partnership con la multinazionale indiana Caresoft

NAPOLI/TORINO – E’ in assoluto una primaria partnership di un’azienda italiana sulla progettazione elettrica/elettronica in ambito automazione e controllo nel settore automotive con un colosso qual è la multinazionale indiana “Caresoft”. NetCom Group Spa, l’azienda napoletana con sedi in tutta Italia ed anche all’estero ha siglato un accordo per una collaborazione ingegneristica con Caresoft su attività per servizio ai progetti dei maggiori player automobilistici in Italia e nel Mondo. Caresoft in particolare, per il settore automotive, attraverso l’affiliazione con  la Sakthi Automotive Group offre il proprio know-how a case automobilistiche quali General Motors, Hyundai, Honda Siel Cars, Ford, Fiat, Toyota, Volkswagen, Renault, Mahindra & Mahindra, TAFE, Haldex, e Volvo. NetCom Group è esperta del modello di progettazione basato su applicazioni di controllo, ha capacità di progettazione powertrain, esperienza per OEM del settore automobilistico, così come competenze per automatizzare l’analisi dei dati e la validazione dell’algoritmo all’interno di ambienti MATLAB e LabVIEW e già collabora con diversi player automobilistici di primo piano quali FCA, Maserati, Ferrari e Jaguar. Per Jaguar in particolare NetCom group realizza la validazione del software che gestisce le centraline per il controllo dei motori e dei veicoli del costruttore inglese.
«E’ un accordo che ci inorgoglisce – spiegano Domenico Lanzo e Antonello Caraceni, rispettivamente Ceo e Direttore tecnico di NetCom Group – e che ci permette di sviluppare le nostre competenze nel mondo automotive con i maggiori player automobilistici mondiali. E’ anche un ulteriore tassello a quel processo di internazionalizzazione del nostro gruppo a cui da tempo stiamo puntando, raggiungendo in tempi brevi tutti gli obiettivi che ci eravamo dati».

Fonte: PrimaPress

www.netcomgroup.eu