Ancora stallo sui migranti della Sea Watch mentre si consuma lo strappo giallo-verde

Ancora stallo sui migranti della Sea Watch mentre si consuma lo strappo giallo-verde

(PRIMAPRESS) – ROMA – Nonostante l’accorato appello di Papa Francesco nel giorno dell’Epifania ai leader dell’Unione Europea per lo sbarco dei 49 migranti dalle due navi delle Ong, Sea Watch e Sea Eye, la situazione è ancora di stallo. I medici a bordo delle due navi rilevano un  “crescente livello di stress”. Serve “una risposta dalla comunità europea per una giusta distribuzione delle persone a bordo”, aggiungono i portavoce delle due imbarcazioni. Malta ha solo concesso un avvicinamento per i rifornimenti e l’Italia è decisa a continuare nella strategia di chiusura dei porti nonostante la maggioranza del governo giallo-verde si stia difendendo sulla questione. Da un lato continua il niet di Salvini dall’altra la soluzione più soft di Di Maio di far sbarcare le donne ed i bambini. “Su questa materia decido io” ha detto in modo perentorio Salvini e, pertanto non si vedono soluzioni a breve, se non arriverà una decisione praticabile dall’UE. – (PRIMAPRESS)

Fonte